Marron Glacé

E’ una preparazione molto lunga ma che da molte soddisfazioni. Dura 7 giorni, anche se nella maggior parte di essi l’impegno si riduce a una sola mezz’oretta. Prima di fare questo dolce dovete assicurarvi che per una settimana potrete essere disponibili. Ecco la ricetta:

Photo 4-2

INGREDIENTI:

  • 700 gr di marroni;
  • 1,220 kg di zucchero;
  • 87 gr di glucosio;
  • 1 bustina di vanillina o una stecca di vaniglia;
  • zucchero al velo q.b;

PROCEDIMENTO:

Incidere tutte le castagne lungo il perimetro, facendo attenzione a non incidere anche la polpa. Mettere a bagno in acqua fredda per circa due ore. Riempire poi una pentola d’acqua e portare ad ebollizione. Tuffare poche castagne alla volta: dopo 2 minuti dalla ripresa del bollore estrarre quelle a cui si staccherà il guscio. Ripetere l’operazione per il resto delle castagne.

Eliminare, man mano che tuffiamo le castagne, il guscio: devono essere ancora calde quando viene fatta questa operazione. Affinché le castagne non si raffreddino, porle in una ciotola con un po’ di mestoli d’acqua bollenti presi dalla pentola. Continuare l’operazione fino ad esaurimento castagne.

Portare a bollore una pentola con un cestello e lessare le castagne per circa 10 minuti o fin quando non opporranno resistenza a uno stecchino infilzato. E’ conveniente utilizzare un cestello perché in quel modo le castagne potranno essere tolte dalla pentola con facilità, senza rischiare di romperle. Una volta cotte, immergerle in acqua tiepida per arrestare la cottura.

Portare a bollore in una pentola 870 ml d’acqua, 790 gr di zucchero e il glucosio e alla ripresa del bollore immergere il cestello delle castagne. Quando avrà ripreso a bollire, lasciare le castagne per 4 minuti: l’acqua deve bollire appena, altrimenti si spaccheranno. Spegnere e lasciare così per 24 ore circa.

Il giorno seguente estrarre il cestello e portare ad ebollizione: immergere le castagne e lasciar bollire per 2 minuti. Lasciare così per 24 ore. Ripetere questa operazione per altri 2 giorni.

Al quarto giorno probabilmente il liquido sarà diminuito di volume quindi aggiungere il restante zucchero e 220 gr di acqua. Ripetere la solita operazione per altri due giorni.

Al settimo giorno riscaldare il tutto (non fino ad ebollizione) ed estrarre il cestello: attendere che intiepidiscano e disporle su una gratella per far scolare il liquido in eccesso.

Mescolare zucchero al velo q.b e un po’ di sciroppo delle castagne: il risultato deve essere abbastanza fluido: ricoprire le castagne e lasciare asciugare.

Annunci

Crostata di ricotta, mascarpone e gocce di cioccolato

Una crostata veloce da fare. Necessita solo di poche accortezze. Ecco la ricetta:

INGREDIENTI (per uno stampo da 28 cm);

  • 250 gr di mascarpone;
  • 300 gr di ricotta;
  • 15 gr di farina;
  • 90 gr di zucchero semolato;
  • 2 tuorli;
  • una bustina di vanillina o una bacca di vaniglia;
  • 100 gr di gocce di cioccolato;
  • pasta frolla q,b.

PROCEDIMENTO;

Cominciare con la preparazione della pasta frolla: potete vedere la ricetta che uso sempre nell’articolo “crostata di frutta”. Stenderla sullo stampo di una tortiera di 28 cm di diametro, precedentemente imburrata e infarinata, tenendone da parte un pezzo per la decorazione finale.

Ora dedicarsi al ripieno: in una ciotola capiente mettere i tuorli, la ricotta, lo zucchero, la vanillina  e la farina. Mescolare con un cucchiaio tutti gli ingredienti: se si dovessero formare dei grumi, utilizzare una frusta da cucina. Aggiungere poi il mascarpone e amalgamarlo anch’esso al composto, con l’utilizzo della frusta. Il mascarpone e la ricotta dovranno essere scolati prima di essere aggiunti al ripieno: nella loro scatola infatti hanno sempre un po’ di acqua. Ciò renderebbe troppo liquido il tutto. Aggiungere per ultime le gocce di cioccolato.

Versare il ripieno nello stampo. Riprendere la pasta frolla tenuta da parte in precedenza, stenderla e ricavare 8 strisce: disporne 4 orizzontalmente sulla superficie della torta e 4, trasversali ad esse.

Infornare in forno statico preriscaldato a 170° C. La crostata, specialmente se avete utilizzato una frusta da cucina, può gonfiarsi in forno: se così fosse, abbassare la temperatura a 150 ° C e poi rialzarla. Cuocere per circa mezzora o finché la superficie non risulterà dorata.

Rotolini dolci

Inizialmente avevo intenzione di fare un rotolo unico, da dividere poi in fette. Poi, però, ho visto una ricetta su una rivista di cucina, che ne realizzava tanti piccoli. Così, pensando che fossero più carini e più pratici, potendo riempirli con creme diverse, ho fatto questi! Ecco la ricetta:

INGREDIENTI (per una teglia);

Per il rotolo:

  • 70 gr di zucchero semolato più 1-2 cucchiai;
  • 70 gr di farina 00;
  • 2 uova;
  • un pizzico di sale;
  • zucchero a velo q.b;
  • burro per la teglia.

Per il ripieno:

  • confettura di ribes q.b;
  • nutella q.b;
  • 80 gr di Philadelphia;
  • 30 gr di burro;
  • 55 gr di zucchero a velo;
  • noci tritate a piacimento.

PROCEDIMENTO:

Cominciare con la preparazione dell’impasto per il rotolo: in una ciotola capiente sbattere lo zucchero con le uova (sia il tuorlo che l’albume) con un pizzico di sale. Montare per almeno 10 minuti. Successivamente incorporare delicatamente anche la farina setacciata, con un movimento dall’alto verso il basso per incorporare aria.

Imburrare e infarinare una teglia rettangolare da 21×30 cm. Versare il composto all’interno di essa livellandolo accuratamente: infornare in forno statico a 180° per 8-9 minuti massimo. La cottura è una parte della preparazione molto delicata: se notate che il pan di spagna si stia colorando troppo sfornatelo anche prima dei minuti indicati.

Quando sarà cotto estrarlo dalla teglia e riversarlo su un pezzo di carta da forno precedentemente cosparso di zucchero semolato. Arrotolarlo e lasciarlo in quella posizione fino al raffreddamento.

Intanto dedicarsi a una delle tre creme: quella alle noci. Porre in una ciotola il formaggio Philadelphia, il burro ammorbidito e montare con uno sbattitore elettrico. Aggiungere anche lo zucchero a velo e quando si otterrà un composto liscio e senza grumi aggiungere le noci tritate.

Nel frattempo il rotolo si sarà raffreddato, quindi srotolarlo e dividerlo nel senso della lunghezza in 4 o 5 strisce. Dividere queste ultime in 2 parti. Otterrete così 8 o 10 pezzi.

Riempiteli con la nutella o la confettura di ribes o la crema alle noci e arrotolateli. Spolverizzate con zucchero a velo e disponete su un piatto.

Cookies

I golosi biscotti americani, che mi hanno sempre suscitato molta curiosità per via della loro fama. Se dovessi descriverli con tre aggettivi direi: semplici, veloci e buonissimi! Fatti con la collaborazione di due mie amiche! :) Ecco la ricetta:


INGREDIENTI (per circa 40 biscotti):

  • 250 gr di farina 00;
  • 125 gr di zucchero di canna;
  • 125 gr di zucchero normale;
  • 125 gr di burro;
  • 200 gr di gocce di cioccolato o una tavoletta tagliata a coltello;
  • un cucchiaino di lievito per dolci;
  • un cucchiaino di bicarbonato;
  • 1 uovo.

PROCEDIMENTO:

Dopo aver preparato tutti gli ingredienti, sciogliere a microonde o in un pentolino il burro. Intanto sbattare con una frusta un uovo in una ciotola: aggiungere ad esso il burro sciolto a filo. Aggiungere i due tipi di zucchero mescolando energicamente affinché si sciolgano a contatto con il burro bollente: sbattere con una frusta da cucina per 4-5 minuti. Dopo ciò, aggiungere anche la farina setacciata con il lievito e mescolare con un cucchiaio di legno. In ultimo aggiungere le gocce di cioccolato e incorporarle al composto. Lasciare raffreddare un poco affinché sia più maneggevole.

Formare delle piccole palline e posizionarle su una teglia ricoperta da carta da forno, tenendole ben distanziate tra loro. Schiacciarle leggermente con le dita e infornarle a 190° in forno ventilato finché non diverranno dorate. Quando estrarrete la teglia lasciate raffreddare i biscotti per 1 minuto o più su di essa perché saranno morbidissimi.

Torta cioccolato e pere

Cioccolato e pere: un abbinamento perfetto! E così, come non cominciare meglio l’autunno che con questa deliziosa torta?

Ecco subito gli ingredienti per mettersi all’opera. Prima, però, vi faccio una premessa: ho comprato una tortiera nuova, o meglio MI hanno comprato una tortiera nuova. Unico problema: è di 28 cm di diametro, contro i soliti 22, massimo 24. Ho dovuto adattare la quantità degli ingredienti, perciò non sono esattamente numeri netti. Non spaventatevi, perché è tutto in proporzione!

INGREDIENTI:

  • 207 gr di burro;
  • 243 gr di cioccolato fondente;
  • 243 gr di farina;
  • 3/4 di una bustina di lievito chimico in polvere;
  • circa 10 pere (a secondo dei gusti e della grandezza di queste);
  • 5 uova;
  • vino bianco moscato q.b;
  • 120 gr di zucchero semolato;
  • 40 gr circa di biscotti secchi;

PROCEDIMENTO:

Tagliare le pere in quattro, sbucciarle e privarle del torsolo. In una pentola capiente mettere le pere e sommergerle con il vino bianco moscato: deve ricoprirle interamente. Far evaporare il fino a fuoco vivace e poi spegnere il tutto.

Intanto sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente, precedentemente tritato, e metà del burro. Quando il composto sarà liscio e senza grumi, togliere dal fuoco e lasciare intiepidire.

In una ciotola capiente montare i tuorli d’uovo, metà dello zucchero e il burro rimasto, fino ad ottenere una crema liscia, chiara e senza grumi. Aggiungere a filo il composto di cioccolato e burro e mescolare energicamente con una frusta. Aggiungere i biscotti tritati e la farina setacciata: osservate la consistenza del composto per aggiungere i biscotti perché varia in base al tipo utilizzato. Montare a parte gli albumi con l’altra metà dello zucchero e incorporarli all’impasto. Per ultimo aggiungere il lievito.

Versare metà dell’impasto in una tortiera di 28 cm di diametro, precedentemente imburrata e infarinata. Disporre, ora, le pere a cerchio nella torta e ricoprirle con l’altra metà dell’impasto. Livellare con una spatola o un cucchiaio e infornare a 180 ° in forno preriscaldato, per circa 30-35 minuti.

La cottura varia a seconda dei gusti: a me le torte di cioccolato come queste, piacciono con un interno morbido e umido. Ad altri possono piacere ben cotte: se siete di questo parere, lasciare in forno per 35 minuti o poco più. Controllare sempre con la prova stecchino!

 

Crostata di mele

Una crostata adatta al periodo invernale. Molto veloce da realizzare. Ecco la ricetta:

INGREDIENTI:

Per la frolla:

  • 125 gr di burro;
  • 250 gr di farina 00;
  • 2 tuorli;
  • 100 gr di zucchero a velo;
  • una bustina di vanillina;

Per il ripieno:

  • marmellata di pesche q.b.
  • 4-5 mele medie gialle;
  • zucchero semolato q.b;
  • 15 gr di burro.

PROCEDIMENTO:

Cominciare con la preparazione della pasta frolla. Preparare tutte le dosi degli ingredienti e per ultimo tirare fuori dal frigo il burro (quando lo utilizzate deve essere freddo da frigo!). Con un mixer da cucina tritare il burro con la farina fino a che il composto abbia una consistenza sabbiosa. Riversare il tutto su un piano da lavoro e formare una montagnetta con un buco in centro: la cosiddetta “fontana”. Versare sulla “cima” della montagnetta anche lo zucchero a velo, la vanillina e i quattro tuorli. Cominciare ad impastare velocemente il tutto fino ad ottenere un composto liscio ed elastico. Se dovesse risultare poco malleabile aggiungere un po’ di albume. Riporre in frigo per minimo mezz’ora.

Intanto tagliare le mele a fettine sottili e riporle in una ciotola con del limone perché non si scuriscano. Quando la palla di pasta frolla riposta in frigo si sarà ben rassodata, stenderla su uno stampo da crostate precedentemente imburrato ed infarinato. Versare sulla base la composta di pesche, e adagiare, secondo la decorazione che più preferite, anche le fette di mele. A questo punto richiudere i bordi di pasta frolla su sé stessi e  inciderli con dei tagli obliqui per decorazione. Sciogliere i 15 gr di burro, spennellarne una parte sulle mele e spolverizzare con poco zucchero.

Infornare a 180° in forno preriscaldato per circa 30 minuti. Durante la cottura, ogni tanto spennellare le mele con il burro rimasto per far sì che non si secchino: quando la torta sarà pronta le mele dovranno aver preso un bel colore dorato.

Ed ecco il risultato:

Brownies al cappuccino

Una variante golosa dei famosi dolcetti americani.

INGREDIENTI:

Per la base:

  • 200 gr di cioccolato fondente;
  • 100 gr di farina 00;
  • 200 gr di zucchero semolato;
  • 175 gr di burro;
  • 1 cucchiaio di caffè espresso sciolto in 1/2 cucchiaio di acqua bollente;
  • 2 uova;
  • 50 gr di granella di nocciole;
  • un cucchiaino di lievito in polvere.

Per la crema:

  • 110 gr di formaggio Philadelphia;
  • 40 gr di burro ammorbidito;
  • 75 gr di zucchero a velo;
  • una bustina di vanillina;
  • un cucchiaino di caffè espresso sciolto in un cucchiaino di acqua bollente.

Per la glassa:

  • 85 gr di cioccolato fondente;
  • 15 gr di burro;
  • 60 gr di panna fresca;
  • un cucchiaino di caffè espresso sciolto in mezzo cucchiaino di acqua bollente.

Per la decorazione:

  • scaglie di cioccolato.

PROCEDIMENTO:

Cominciamo preparando la base. Tagliare a pezzi il cioccolato fondente e, insieme al burro e al caffè espresso sciolto, lasciarlo sciogliere in un pentolino a fuoco basso. Intanto sbattere le due uova con lo zucchero semolato con una frusta, fino ad ottenere un composto biancastro. Dopo che il cioccolato si sarà sciolto completamente e si sarà intiepidito, versarlo a filo nella ciotola con le uova, continuando a mescolare con la frusta. Dopo aver amalgamato questi ingredienti, aggiungere la farina  setacciata e la granella di nocciole. In ultimo aggiungere il lievito chimico in polvere.

Versare il composto ottenuto in una teglia imburrata ed infarinata. Inserire la teglia in forno preriscaldato a 180° per 20-25 minuti. L’impasto deve risultare umido al centro.

Trascorsi i venti minuti, estrarre la teglia dal forno, e lasciarla intiepidire prima di togliere la “torta”.

Intanto procedere per la realizzazione della crema. Con uno sbattitore elettrico, montare il burro ammorbidito con il formaggio Philadelphia. Aggiungere poi lo zucchero a velo setacciato e il cucchiaino di caffè espresso disciolto, continuando a sbattere finché tutti gli ingredienti non si siano amalgamati.

Una volta raffreddata la “torta”, stendere la crema su di essa con una spatola e riporre in frigorifero per almeno un’ora.

Trascorsa un ora, dedicarsi alla preparazione della glassa. Tagliare a pezzetti il cioccolato fondente e scioglierlo a bagnomaria, insieme al burro e al caffè espresso disciolto. Dopo che il composto sarà diventato uniforme, aggiungere la panna fresca e mischiare accuratamente con un cucchiaio fino ad ottenere un composto omogeneo. Togliere dal fuoco e lasciare intiepidire.

Una volta tiepida, versare la glassa sulla base, livellandola con una spatola. Riporre in frigorifero il tutto per almeno 3 ore. Trascorse le tre ore, tagliare la torta in quadrotti (la grandezza a piacere) e porre su ciascuno di essi 5-6 scaglie di cioccolato, come decorazione.

Rimettere in frigo finchè non dovrà essere servito! Ed ecco il risultato: