Strudel di verdure

E’ un’alternativa alle solide verdure di contorno, anche se un po’ più lungo da fare. Nello strudel potete mettere quello che più vi piace, non è obbligatorio seguire la ricetta: è solo uno spunto. Inoltre potete arricchirlo con salumi o formaggi vari. Ecco come l’ho fatto io:

INGREDIENTI:

Per la pasta:

  • 45 ml o più di acqua;
  • 125 gr di farina 00;
  • un cucchiaio abbondante di olio;
  • un pizzico di sale;
  • circa metà uovo.

PER IL RIPIENO:

  • 4 zucchine medie;
  • 2 peperoni gialli;
  • parmigiano q,b. ;
  • sale e pepe;
  • un pizzico di noce moscata;
  • burro o olio q,b.

PROCEDIMENTO:

Iniziare con la preparazione della pasta. In una ciotola capiente versare la farina e il sale. Aggiungere poi l’olio e mescolare con un cucchiaio di legno: aggiungere gradualmente l’acqua e quando gli ingredienti si saranno amalgamati a sufficienza, trasferire il composto su un piano da lavoro. Impastare per circa 20 minuti o finché l’impasto non risulti elastico e omogeneo. Riporre in frigo per mezz’ora, unto d’olio.

Preparare ora il ripieno. In una padella far sciogliere due o tre noci di burro e far rosolare i peperoni tagliati a listarelle. Lasciar cuocere fino a che siano morbidi e arrostiti. Intanto cuocere in un’altra padella le zucchine tagliate a cubetti: non devono risultare eccessivamente molli. Trasferire, quindi, questi due ingredienti in una ciotola capiente e lasciar raffreddare: dopo ciò, aggiungere il parmigiano grattugiato, aggiustare di sale e pepe e grattare un po’ di noce moscata.

A questo punto, riprendere l’impasto dal frigo. Cospargere un canovaccio pulito con della farina e stendervi sopra la pasta con l’aiuto di un matterello. Allargare la pasta con le mani, passandole sotto di essa: dovrà risultare una sfoglia sottilissima, tanto che possa vedersi il disegno del canovaccio attraverso!

Spennellare la superficie con la metà dell’uovo avanzato e rovesciare il ripieno. Arrotolare lo strudel e trasferirlo su una teglia da forno con la parte di chiusura rivolta verso il basso. Spennellare la superficie con l’uovo o con il burro e infornare a 180 ° in forno statico per circa 25 minuti. La superficie deve diventare dorata ma non eccessivamente scura.

Annunci

Contorno di cipolle

Un contorno sano, leggero e dal sapore non troppo intenso o invasivo come potrebbe sembrare! Ecco come le faccio:

INGREDIENTI:

  • 4 cipolle grandi;
  • pan grattato q.b. ;
  • sale q.b.;
  • olio q.b;
  • un cucchiaino raso di dado in polvere.

PROCEDIMENTO:

Pulire le cipolle, tagliando le estremità e privandole dello strato esterno. Intanto portare a bollore l’acqua in un tegame e immergervi le cipolle: cuocere per 35-40 minuti.

Trascorsi i 35-40 minuti, toglierle e lasciarle raffreddare. Dividerle a metà e posizionarle, rivolte dalla parte tagliata, su una teglia da forno: cospargere la superficie con il cucchiaino di dado in polvere, un po’ di sale, pan grattato e un filo d’olio. Infornare a 180° in forno preriscaldato per un quarto d’ora affinché le cipolle diventino un po’ croccanti. Se volete, potete anche azionare la funzione grill per renderle ancora più croccanti.

Servire ancora calde.

 

Pomodorini confit

I pomodorini confit sono dei pomodorini passati in forno, con una cottura prolungata e a bassa temperatura. Hanno un sapore più intenso rispetto a quelli freschi: si possono utilizzare come contorno o per condire una pasta o un’insalata.

INGREDIENTI:

  • circa 20-25 pomodorini ciliegini;
  • un cucchiaino o più di zucchero;
  • uno spicchio d’aglio;
  • sale e pepe q.b. ;
  • origano q.b.
  • olio.

PROCEDIMENTO:

Lavare e pulire i pomodorini e tagliarli successivamente a metà. Disporli su una teglia ricoperta da carta da forno, rivolti dalla parte tagliata. Cospargerli con un cucchiaino di zucchero o più, se non dovesse essere sufficiente. Creare un trito di aglio e origano e disporlo sui pomodorini. Spolverizzare in ultimo con sale, pepe e un filo d’olio.

Infornare la teglia, in forno ventilato a circa 140 gradi per 1 ora o finchè non diverranno un po’ appassiti.

Insalata di mare

Una ricetta di mia nonna, che usava cucinare quando era al mare. Non è più tanto il periodo, ma meglio approfittare di queste ultime giornate di discreto caldo!

E’ una ricetta dai sapori intensi e per niente scontata. Gli ingredienti riportati non sono da prendere alla lettera perché dipende anche dai propri gusti.

INGREDIENTI (per 3 persone);

  • 4 gambi di sedano;
  • 4 carote abbastanza grandi;
  • 15 gamberi o più;
  • 10 seppie o più;
  • uno scalogno;
  • circa 10 gr di bottarga di muggine;
  • sale e pepe q.b. ;
  • il succo di un limone;
  • olio q.b;
  • 5-6 pomodorini.

PROCEDIMENTO:

Pulire i gamberi e le seppie. Tagliare a listarelle le seppie e sbollentarle per 4-5 minuti in acqua bollente. Intanto lasciare marinare per mezzora i gamberi nel succo di mezzo limone aggiungendo sale e pepe quanto basta.

Lavare, pulire e tagliare a cubetti il sedano, le carote e i pomodorini. Tagliare anche lo scalogno a fettine sottili. Riunire in una ciotola tutte le verdure, i gamberi marinati e le seppie. Aggiungere poi anche la bottarga, grattugiandone una parte e tagliando a fettine l’altra. Condire, in ultimo, con l’olio d’oliva, il succo del mezzo limone restante, sale e pepe q.b.

Potete servire come antipasto, contorno, o aumentando le dosi come insalatona.

Fiori di zucca ripieni

I fiori di zucca si trovano quasi sempre fritti in pastella: buonissimi, ma forse un po’ pesantucci per chi, come me, non digerisce mai niente! Così ho provato a farli al forno, ripieni e il risultato mi è piaciuto molto.

INGREDIENTI (per 9-10 fiori di zucca):

  • Fiori di zucca;
  • 200 gr di ricotta;
  • 2 fette di bresaola, spesse circa 5 mm;
  • 4-5 cucchiai di parmigiano reggiano;
  • due cucchiai d’olio;
  • sale e pepe q,b;
  • un pizzico di noce moscata.

PROCEDIMENTO:

Iniziare pulendo i fiori di zucca: lavarli ed estrarre il picciolo. Dopo di che, dedicarsi al ripieno.

In una ciotola versare la ricotta. Aggiungere circa 2 cucchiai d’olio, la bresaola tagliata a pezzetti, sale e pepe, un pizzico di noce moscata, 4-5 cucchiai di parmigiano reggiano e mescolare. Le dosi sono indicative: dipendono dai gusti e dagli ingredienti utilizzati. Potete, ad esempio, aggiungere un uovo se l’impasto risultasse troppo denso, oppure aumentare la dose di parmigiano o di bresaola. Assaggiate e verificate tutto, affinché questa ricetta indicativa venga, il più possibile, incontro ai vostri gusti!

Riempire delicatamente con un cucchiaino i fiori di zucca. Disporli in una teglia, precedentemente oliata o imburrata e ricoprirli con un filo d’olio e una manciata di parmigiano reggiano. Infornare a 180 gradi per 10 minuti, coperti da carta stagnola, e per altri 10 senza di essa. Servire ancora caldi.

Insalata di pollo

Non è una vera ricetta, diciamo che è un’idea per un’insalata simpatica e dai colori vivaci. Ricetta semplice, semplice. Ecco come ho fatto.



INGREDIENTI (per 3 porzioni):

  • insalata verde a piacere;
  • due cuori di bue;
  • una carota;
  • una mozzarella di bufala;
  • 4 petti di pollo;
  • sale e pepe q.b. ;
  • olio d’oliva.

PROCEDIMENTO:

Per prima cosa pulire tutte le verdure. Tagliare a fettine sottili la carota e scottarla in padella per circa un minuto. Mettere a cuocere anche i petti di pollo su una piastra, con un filo d’olio. Intanto tagliare a cubetti il pomodoro e la mozzarella. Quando i petti di pollo saranno ben cotti, lasciarli raffreddare, salarli e tagliarli a strisce larghe circa 1 centimetro e mezzo. Unire in una ciotola tutti gli ingredienti: disporre prima l’insalata, poi mozzarella e pomodori, poi i petti di pollo, e per ultimo le carote. Condire con sale e pepe a piacere e olio d’oliva.

 

Melanzane a funghetto

Vado matta per le melanzane! Cerco di cucinarle in tutti i modi possibili: grigliate, al forno, nell’insalata ecc

Ieri sera ho provato a cucinare questa ricetta: le melanzane a funghetto.

INGREDIENTI (per tre persone):

  • una melanzana abbastanza grande;
  • olio q. b. ;
  • sale;
  • uno spicchio d’aglio;
  • 2 cucchiaini di paprika forte (o più, dipende dai gusti);
  • passata di pomodoro q. b.

PROCEDIMENTO:

Tagliare la melanzana a cubetti. Intanto far soffriggere l’aglio nell’olio. Quando l’olio sarà caldo, togliere l’aglio e buttare in padella i cubetti. Continuare a girarli con un cucchiaio.

Quando cominceranno ad appassire, versare la passata di pomodoro: la quantità varia a seconda della grandezza della melanzana. I cubetti non devono affogare in essa, ma non devono neanche rimanere troppo asciutti.

Aggiustare di sale e aggiungere la paprika. Servire spezzettando delle foglie di basilico  sulla superficie.